Il corpo malato: contenimento del lutto alla salute e dell’angoscia di morte di pazienti e staff curante

[Riceviamo e con piacere diffondiamo]

Ancora in tema di Burn out

Immagine incorporata 1

Realizzare la cura e la presa in carico della persona malata significa accompagnarla nel processo di consapevolezza del proprio stato di salute. La risposta emotiva può portare a una fuga difensiva attraverso il meccanismo della negazione, compromettendo ulteriormente le condizioni cliniche. Lo staff curante si trova di fronte a molteplici compiti difficili e delicati: aiutare la persona a prendere contatto con la veridicità della diagnosi, sostenerla nel proprio senso d’impotenza, aiutarla nel recupero delle proprie risorse, offrire prospettive di terapia e profilassi. Lo stress provocato dall’esposizione prolungata dei professionisti dell’aiuto all’angoscia di morte e al lutto per la perdita della salute diviene spesso insostenibile. Si propone agli Operatori Sanitari una riflessione sulla necessità di acquisire conoscenze e strumenti utili a strutturare un modello di intervento contenitivo delle ansie e dello stress di pazienti e staff curante, per non soccombere all’ansia del confronto con il dolore e le aspettative di fine vita.

presentato al :

Congresso Internazionale di medicina estetica
Sessione medicina estetica Palliativa
SIME 2016
Author Information
S. Ferrante, Frosinone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...