Le ostetriche e la prevenzione, cura e trattamento delle disfunzioni del pavimento pelvico nella donna

[Riceviamo e con piacere diffondiamo]

Una sindrome diffusa,che stravolge la qualità della vita di donne di ogni età…un bisogno cui dare una risposta.

Si chiama GOIPP ed è il primo strumento in Italia prodotto scientificamente da ostetriche per le ostetriche, sono le Raccomandazioni Aio per la prevenzione, la cura ed il trattamento delle disfunzioni del pavimento pelvico nella donna, uno strumento di Midwifery best practice per le ostetriche, immediatamente applicabile alle attività professionali.

unnamed-2

04 OTT – L’Associazione Italiana di Ostetricia (Aio) con l’intento di valorizzare e potenziare il percorso assistenziale delle ostetriche in ambito prevenzione e/o cura delle disfunzioni pelvi-perineali femminili, ha istituito al suo interno il GOIPP (Gruppo Ostetriche Italiane Pavimento Pelvico) con il Segretario Nazionale AioAnna Maria Cristiani.

Il primo strumento in Italia prodotto scientificamente da ostetriche per le ostetriche, nascono quindi le Raccomandazioni Aio per la prevenzione, la cura ed il trattamento delle disfunzioni del pavimento pelvico nella donna, uno strumento di Midwifery best practice per le ostetriche, immediatamente applicabile alle attività professionali.

Inoltre, al Congresso Nazionale SIGO al Simposio Aio del 17 Ottobre 2016, sarà resa nota la documentazione clinica creata da Aio per le ostetriche che desiderano implementare l’attività professionale sul pavimento pelvico, al fine di ottimizzare la pratica clinica e lo sviluppo delle competenze.

“Il GOIPP – comunicano dall’Aio – nasce dall’esigenza di alcune ostetriche esperte in riabilitazione/rieducazione del pavimento pelvico di condividere obiettivi, collaborazioni, esperienze professionali circa la gestione delle problematiche pelvi-perineali femminili. Il contributo che ogni ostetrica apporta al gruppo di lavoro, richiede innanzitutto lo svolgimento dell’attività professionale nell’ambito della prevenzione e/o cura delle disfunzioni pelvi-perineali femminili per confrontarsi fra loro, produrre documentazione clinica e materiale scientifico, essere punto di riferimento per gli altri specialisti in ambito sanitario e per il mondo scientifico”.

L’Ostetrica specializzata in riabilitazione del pavimento pelvico deve avere determinati requisiti di formazione in tale ambito per partecipare ai lavori o essere in formazione. I requisiti essenziali che Aio ritiene essere determinanti sono: avere nell’ambito del proprio Curriculum Professionale esperienze significative inerenti il pavimento pelvico; svolgere attività di prevenzione in materia di pavimento pelvico (ad esempio dedicarsi all’educazione perineale in gravidanza) e/o svolgere attività di riabilitazione del pavimento pelvico in ambito uroginecologico e/o colonproctologico.

Gli obiettivi specifici del GOIPP indicati da Aio sono: creare una task force che delinei la professionalità specifica per questo ambito; diffondere la cultura del Pavimento Pelvico a livello nazionale, sia nell’ambito della salute femminile, sia verso i professionisti sanitari con i quali collaboriamo secondo le linee guida ICI e ICS; stimolare la formazione dell’Ostetrica in tale ambito; promuovere la ricerca scientifica; collaborare con tutte le società scientifiche nazionali e internazionali che si occupano di pavimento pelvico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...