Chi siamo

doc      Dott. Fulvio Tomaselli MD, Presidente
assalti     Dott.ssa Gloriana Assalti PHARMD, VicePresidente
10665379_369746936518055_4121079809758185078_n     Dott.ssa Gloria Trocchi  MD, Segretario Generale
10553328_10204409398305314_8337208773718753424_n      Dott.ssa Cinzia Tafuto  PD, Consigliere
12466192_1674098052875530_4163358401356588555_o     Dott.ssa Ilaria Raffaella Annunziata  MD, Consigliere

 

Siamo a 12 anni di attività di questa lettura della nostra Disciplina: ormai oltre 120 fra medici infermieri  fisioterapisti e cosmetologi hanno frequentato i Corsi di base della Società di medicina estetica palliativa – dice Fulvio Tomaselli – organizzati dalla Fondazione Internazionale Fatebenefratelli e strutture diverse dall’Ospedale S Giovanni Calibita-Isola Tiberina di Roma,  stanno adottando questo indirizzo di presa in carico della persona malata. Il nostro gruppo di lavoro Fatebenefratelli dell’Isola Tiberina ha incontrato oltre 1200 malati con patologie diverse – dalla malattia oncologica alla nefropatia cronica, dai disturbi neurologici alle problematiche connesse alla degenza in terapia intensiva – e si sta affacciando a nuovi interessanti orizzonti. La sessione congressuale 2016 vede un’affluenza di presentazioni sui temi che ha superato le  aspettative degli organizzatori, occupando tre ore del pomeriggio di sabato.

La disciplina è uscita dai confini romani per estendersi in tutta Italia, come si evince dal numero  e dalla provenienza dei relatori presenti. Degno di nota l’interesse di altre categorie professionali come le Scuole di estetica che iniziano a confezionare corsi ad hoc in collaborazione con i docenti della nostra Società di medicina estetica palliativa. La medicina estetica palliativa è stata presentata negli ultimi tre Congressi mondiali di medicina estetica – a Pechino, Città del Capo e Miami – riscuotendo un crescente interesse, oltre a numerosi congressi nazionali e internazionali di discipline parallele. I media si sono interessati e la notizia della nostra attività  si sta diffondendo fra il pubblico, ‘reale’ destinatario del nostro lavoro. In un futuro prossimo, la malattia potrà essere accompagnata da un Care System in grado di migliorare la qualità della vita, rivolto principalmente alla Persona e a quanto la circonda per “spostare l’attenzione dalla malattia alla vita intorno alla malattia”.

“È un fiore all’occhiello per la SIME – commenta il presidente della SIME Emanuele Bartoletti – che ha permesso di ampliare le implicazioni sociali della medicina estetica. Ricordo che questa disciplina nasce con la mission di ‘realizzare un programma di medicina sociale, preventiva, curativa e riabilitativa al servizio della collettività. Il suo scopo ultimo è la costruzione e la ricostruzione dell’equilibrio psicofisico’. Quindi il lavoro svolto in questi anni presso il Servizio ambulatoriale di medicina estetica dell’Ospedale San Giovanni Calibita Fatebenefratelli all’Isola Tiberina di Roma ci ha permesso di realizzare dei protocolli che saranno la base per il coinvolgimento di questa disciplina anche per i pazienti affetti da patologie gravi”.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...